img_7283Una due giorni fitta di incontri, workshop e dibattiti con ospiti e relatori di assoluto rilievo.
È la terza “Conferenza nazionale sulla famiglia”, in programma oggi e domani a Roma, nel complesso del Campidoglio, organizzata dal Dipartimento delle Politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Un appuntamento che si rinnova dopo ben sette anni dall’ultima edizione a Milano e che è stato fortemente voluto dal Forum delle associazioni familiari. «Una piccola impresa, dopo tanto lavoro e tanto “pressing” sulle Istituzioni – la definisce il presidente nazionale Gigi De Palo -, soprattutto dopo le improvvise dimissioni del ministro Costa che rischiavano di rimandare il tutto a data da destinarsi».
La prima giornata vedrà l’intervento, fra gli altri, del premier Paolo Gentiloni e del presidente dell’Inps Tito Boeri. Saranno poi cinque i gruppi di lavoro che – alla presenza di professionisti e tecnici del settore – discuteranno di importanti temi di attualità. Dalla famiglia come risorsa sociale ed educativa alla crisiche si sono succeduti n questi anni demografica, dalle nuove politiche di welfare alle proposte per un fisco più “amico”.
Alla presentazione delle conclusioni, affidate a una tavola rotonda che si terrà venerdì mattina nella Sala della Promoteca, parteciperanno i ministri dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan e dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli. Sarà presente anche il sindaco di Bari Antonio Decaro in qualità di presidente nazionale Anci. L’intervento finale sarà del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi.
All’importante appuntamento sarà presente una delegazione del Forum delle associazioni familiari pugliesi, rappresentata dalla presidente regionale Lodovica Carli e dalla presidente del Forum di Lecce Maria Assunta Corsini.
«Sappiamo quanto sia stata inascoltata la voce delle famiglie dai diversi governi che si sono succeduti in questi anni e sappiamo che questa conferenza si celebra a fine legislatura e a ridosso della campagna elettorale. Ma ci proviamo. Il Forum ci prova, e nulla ci esime dal rappresentare le istanze delle famiglie in questa preziosa circostanza – ha detto la presidente Carli alla vigilia della partenza -. Speriamo di instaurare un dialogo costruttivo con le istituzioni, in particolare per quanto riguarda la discriminazione fiscale di cui la famiglia è fatta oggetto in Italia.
La questione famiglia deve diventare una priorità nazionale a tutto tondo. Le politiche familiari non devono più essere assistenziali, ma strutturali per l’economia, il lavoro e il welfare».
«Sarà l’occasione per approfondire molte tematiche che ci stanno a cuore e per un arricchimento personale – sottolinea la presidente Corsini -. Servirà a condividere buone prassi per aiutare anche la Puglia a sostenere la famiglia. La speranza è che il coinvolgimento politico possa riuscire a creare uno stile, un modello, un modus operandi virtuoso da sviluppare poi a livello locale per essere tutti un po’ più family friendly».

A Roma la Terza Conferenza Nazionale sulla Famiglia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: